Controlli al Metro

Controlli al Metro

Controlli al Metro

Non solo sugli autobus. Il mega pattuglione svolto a inizio settimana da circa sessanta solerti controllori Amt

con tanto di pettorina arancione per farsi distinguere è stato il primo passo della serrata lotta ai portoghesi. E proprio grazie a questa categoria di "furbetti", infatti, che le varie aziende in Italia sono in rosso e aumentano il prezzo di abbonamenti e biglietti e carnet. E così ecco che ieri altri controllori sono saliti sul metro che unisce il Brin di Certosa alla stazione Brignole in appena 26 minuti, con tappe intermedie a Dinegro, Principe, via Gramsci, Caricamento, piazza Sarzano e piazza De Ferrari. 
I controlli sono stati rigidi e circa una sessantina di persone sono state beccate senza biglietto. Quindi la percentuale di "furbetti" è salita al 12%, un dato alto se paragonato con quello di prima che avevano i dirigenti di Amt.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport