Esonda il torrente Petronio a Riva Trigoso

Il torrente Petronio in piena a fondo valle

Il torrente Petronio in piena a fondo valle

SESTRI LEVANTE (GE). Estremo levante genovese in ginocchio per una allerta rossa scattata solo in tarda mattinata. Una domenica folle nel levante genovese, con allerta rossa nel bacino B fino a Sarzana Ligure (invece, nella confinante Toscana, solo gialla…). A Casarza Ligure e in fondo valle a Riva Trigoso il torrente Petronio raggiunge i limiti arginali, la viabilità lungo il torrente è allagata, con conseguenza di smottamenti e frane diffuse. Nella frazione Bargone la viabilità è allagata e una frana ha investito un’auto in sosta, per fortuna senza conseguenze per le persone. A Moneglia il torrente San Lorenzo e il rio Bisagno (solo omonimo del torrente che taglia a metà Marassi a Genova) arrivano ai limiti dell’esondazione e una abitazione con tre abitanti viene cautelativamente evacuata. Si registrano problemi sulle provinciale 68 per una frana e per esondazione del torrente San Lorenzo, cui si sta provvedendo per ripristinare il transito a una corsia a senso unico alternato, e sulla provinciale 55 per diversi movimenti franosi e tombini occlusi.

Invece, la tanto temuta mareggiata che si doveva abbattere sul levante genovese (il sindaco di Rapallo, Carlo Bagnasco, era terrorizzato dopo quanto successe nella perla del Tigullio un anno fa con onde fino ai negozi) con un moto ondoso fino a 5 metri, invece, il vento si è calmato.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport