Diego Pistacchi: “Sì alla Messa di Mezzanotte”

Diego Pistacchi, giornalista genovese de

Diego Pistacchi, giornalista genovese de "Il Giornale", foto tratta dal suo profilo Facebook

Il noto giornalista genovese, noto per i suoi articoli sulle colonne dell’edizione genovese de il Giornale, attacca il Governo per il divieto, probabile, della Messa di Mezzanotte: <Se c’è stato un giudice a Berlino, ci sarà un prete a Genova! O anche in provincia. Ci sarà un prete disposto a celebrare la Santa Messa di mezzanotte! A mezzanotte, non quando un arrogante lo decide. Nel caso lo prego di contattarmi, in privato se crede.  Perché adesso basta. Questo non riesco ad accettarlo. Alcuni divieti cosiddetti anti-Covid possono avere una logica, altri meno. Ma questo no, è solo una follia pura, un atto di arroganza di chi vuole vedere fino a che punto si può spingere. Fino a che punto siamo disposti ad accettare.
No, la Messa di mezzanotte alle 20 mi deve spiegare che senso ha. Cioè, gli stessi che vanno a Messa alle 20 diventano pericolosi se ci vanno alle 24. Imbecille, una norma imbecille. Perché al limite semmai è più facile che qualcuno, magari i più anziani, fino a mezzanotte e oltre (perché la Messa a mezzanotte inizia) non aspettino e non ci vadano. Alle 20 sì.
L’unico senso è che si vuole dimostrare che uno ha il potere su tutto, anche sul Natale. Un potere che peraltro molti autorevoli costituzionalisti ritengono fuori dai limiti della Carta Fondamentale. Ma questo è un altro discorso.
Allora vediamo cosa può fare con il suo potere.
Cerco un prete, cerco una Messa di mezzanotte. E ci vado. Cosa mi fa? La multa? Benissimo, la pago. E la pago anche al prete. È il regalo di Natale che mi faccio. Ok? Il più bel regalo che mi sia mai fatto. E lui sta zitto e muto.
Peraltro voglio vedere i poliziotti e i carabinieri che si tolgono i caschi davanti ai violenti di Napoli organizzati dalla camorra o ai saccheggiatori dei centri sociali di Torino, o quelli che non fanno nulla di fronte alla follia per la morte di Maradona o altro, li voglio vedere che vengono in Chiesa in tenuta antisommossa. Rispetterò come sempre le loro divise guardandoli in silenzio fissi negli occhi.
Ripeto l’appello, seriamente. C’è un prete a Genova e dintorni? >.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport