Covid, visite pazienti in ospedali-Rsa: mozione a Savona

“Non possiamo abbandonare i nostri anziani, è necessario nonostante la crisi pandemica riportare l’affetto dei familiari alle persone ricoverate in ospedale e agli ospiti delle nostre Rsa”. Affermazioni del Consigliere provinciale Massimo Niero del Partito Democratico, che ha presentato una mozione in Provincia di Savona sul delicato tema delle visite ai pazienti ricoverati e agli anziani delle residenze sanitarie del savonese. Il documento, sottoscritto dai consiglieri di “Uniti per la Provincia” Mattia Fiorini e Rodolfo Mirri, riprende e valorizza un medesimo ordine del giorno presentato in Consiglio comunale a Savona da Barbara Pasquali ed Elda Olin. “Rispettando rigidi dispositivi di sicurezza e protocolli è possibile arrivare a questo obiettivo. le fortissime limitazioni e totali chiusure alle visite dei parenti ha amplificato una situazione di disagio per le fasce più fragili della società come gli anziani. Abbandonare i nostri anziani nelle Rsa e nelle strutture ospedaliere è un fatto inumano. Per questo è necessario individuare i modelli e protocolli di accesso per le visite dei familiari”.  

“Come Provincia di Savona chiediamo di attivare un immediato tavolo di confronto con Regione, Alisa, Asl e responsabili delle strutture per anziani per avere indirizzi precisi per le visite, indispensabili a garantire la salute fisica e psicologica delle persone. Come hanno già fatto alcune strutture è possibile utilizzare presidi di plexiglass o nylon, con “manicotti” per consentire un contatto, un abbraccio, seppur mediato dai dispositivi di sicurezza”.

E il sindaco e consigliere provinciale Massimo Niero conclude: “Con questo ordine del giorno, quindi, impegniamo il presidente e il Consiglio provinciale ad attivarsi per un confronto operativo a livello sanitario e assicurare così in tempi brevi un ritorno alle visite dei parenti negli ospedali e nelle Rsa”.   

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport