Traffico a Genova, i nodi più critici

L'intenso traffico di questa mattina in zona Fiumara, a Sampierdarena

L'intenso traffico di questa mattina in zona Fiumara, a Sampierdarena

Da quando il Morandi è crollato, la situazione del traffico a Genova è precipitata. Anche con la costruzione a tempo di record del nuovo ponte di Genova, San Giorgio, i vari problemi autostradali hanno complicato il tutto, andando a sommare i già tanti esistenti.
E meno male che nel 1965 fu eretta la Sopraelevata; pensate Genova senza di essa, ora. 

Ecco i nodi più critici del traffico genovese:

PONENTE. Il nodo cruciale è attorno alla Fiumara, dove la situazione è pessima al mattino presto in entrambe le direzioni. Lunghe file di auto si segnalano anche in via Avio in direzione Dinegro, sempre a Sampierdarena. Nel ponente Medio, qualche intoppo si registrano sul lungomare di Pegli in direzione Voltri, mentre nella stessa Voltri i guai si registrano nel fine settimana verso Vesima e verso Prà.

VALPOLCEVERA. è forse l'unica zona della città priva di veri problemi di circolazione. Le code, sparute, si formano solo in corso Perrone verso Cornigliano. Qui gli spazi abbondano e pertanto le auto hanno maggiori possibilità di vie alternative, seppur tortuose.

CENTRO. come ogni città, la city è quella più colpita dal traffico. In primis la Sopraelevata, che soffre spesso un carico enorme di auto, poi la vecchia Aurelia tra corso Aurelio Saffi e viale Brigata Partigiane, in particolare per via dei lavori sul Bisagno, che hanno paralizzato la zona di Brignole. Le fila di auto in coda non si contano nemmeno in Circonvallazione a Monte scendendo dall'Albergo dei Poveri in direzione la Zecca, e quindi da Salita della Provvidenza verso la stazione Principe.

VALBISAGNO. Vari punti difficoltosi, per via della conformità del territorio, molto stretto e tra colline e curve. Per le auto che scendono da Quezzi e dal Biscione, l'imbuto in via Fereggiano a Marassi è micidiale. Lo stesso dicasi quando vi è il mercato al mercoledì mattina e sabato mattina in corso De Stefanis. Scendendo da Staglieno, auto incolonnate si registrano in via Canevari - Via Bobbio verso Brignole. Nel senso inverso, tra Staglieno e la rotonda di Pontecarrega per via dei lavori che da mesi impegnano il manto stradale.

LEVANTE. I problemi sorgono in vari tratti di incanalazione delle auto. In primis a Sturla tra piazza Sturla e via V Maggio in entrambe le direzioni, ma in particolare dalle 17 in poi verso Nervi. Quindi in corso Europa tra Quarto e Sturla verso il centro dalle 7 alle 8,30 del mattino, in direzione opposta al pomeriggio dalle 17,30 alle 18,30 tra corso Gastaldi e l'incrocio di via Isonzo.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport