Il 14 aprile pubblicato il bando di gara per il Galliera

Entro mercoledì 14 aprile sarà pubblicato il bando di gara, con procedura aperta, per l’affidamento a Contraente Generale della progettazione esecutiva, della realizzazione e della manutenzione quinquennale del nuovo Ospedale Galliera, indetta con Provvedimento n. 264 del 9 aprile scorso.

Il Direttore Generale dell’ Ospedale Galliera Adriano Lagostena sottolinea come la pubblicazione del suddetto bando costituisca un momento fondamentale del progetto, nato con l’ unica finalità di migliorare l’attenzione alle persone bisognose di cure, di una offerta sanitaria sempre all’ avanguardia e per offrire anche a chi vi lavora un ambiente adeguato.

«Sono particolarmente soddisfatto di questo importante passo avanti per la realizzazione del nuovo Galliera - afferma il presidente della Regione Liguria e assessore alla Sanità Giovanni Toti - che sarà un ospedale moderno, all’avanguardia ed efficiente, fondamentale per il sistema sanitario regionale per rispondere sempre meglio alle esigenze di salute dei cittadini. Dopo anni di burocrazia asfissiante, di discussioni e polemiche inutili, l’avvio della gara significa che entro l’estate verrà individuato l’aggiudicatario per consentire l’apertura del cantiere entro l’anno. Con la realizzazione del nuovo Galliera - conclude - potremo ragionare, a scacchiera, di tutto il riassetto della sanità nell’area metropolitana di Genova».

Il Direttore Lagostena desidera esprimere i suoi personali ringraziamenti alle Istituzioni che hanno voluto questa realizzazione, al Consiglio di Amministrazione dell’ Ente, alla struttura operativa che ha reso possibile questo obiettivo.

Un ringraziamento particolare a S.E.R. Mons. Marco tasca, attuale Presidente del Galliera, che ha sostenuto questo percorso in linea con chi lo ha preceduto, S.E.R. il Cardinale Angelo Bagnasco.


Il Vice Presidente Giuseppe Zampini si associa a quanto detto dal Direttore Generale evidenziando come proprio la coesione del C.d.A. abbia potuto portare a questi risultati dal forte valore anche simbolico, perché raggiunti in un momento di difficoltà operative per la crisi pandemica ancora in atto. Si augura inoltre, che ciò possa essere di buon auspicio per la veloce attuazione del piano di realizzazione dell’Ospedale a ponente, nelle modalità che la Regione vorrà individuare.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport