Se ne va il sacerdote sampdoriano di Santa Rita

La chiesa della Consolazione in via XX Settembre, detta di Santa Rita dai genovesi

La chiesa della Consolazione in via XX Settembre, detta di Santa Rita dai genovesi

Padre Galli ci ha salutato per sempre. Un altro importante sacerdote genovese che non c'è più in questo tristissimo anno 2021 segnato da parecchi addii che hanno lasciato i fedeli cittadini più soli. 
Per tutti era il sacerdote sampdoriano, quello che non confessava i fedeli genoani, così amava raccontare in giro, ed in effetti nel confessionale bacchettava tutto e tutti. Ma padre Galli, da anni sacerdote della Consolazione (per tutti i genovesi, Santa Rita) in via XX Settembre, era il punto cardine, era uno dei simboli della parrocchia del centro.
Per decenni ha celebrato la Messa del sabato alle ore 18; negli ultimi anni, visto l'avanzare della sua malattia, il nuovo parroco lo aveva spostato nella Messa del venerdì mattina alle ore 11. Era allo stremo delle forze, ma lo stesso voleva onorare il Signore.
Negli ultimi mesi, amava ascoltare la Santa Messa dei suo confratelli dalle file dei fedeli, a volte senza mascherina, ma restava da solo in una panca, per sicurezza.
Fino ai primi anni Duemila, in tanti lo vedevano ricevere i fedeli in un bar di via Colombo: amava essere un sacerdote originale, cercava il dialogo fuori dalle mura della chiesa. Infatti, sorseggiando un caffè in un tavolo, affermava spesso Padre Galli, i fedeli magari si aprono di più al Signore. 
Molti i fedeli che lo hanno visto fino all'ultimo giorno salire sull'altare, accompagnato da un laico o da un altro sacerdote, per manifestare il suo infinito ed eterno amore al Signore. 
Senza di lui, senza dubbio, la Consolazione non sarà più la stessa.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport