Boom di turisti nelle Cinque Terre

Lo splendido borgo spezzino di Manarola nelle Cinque Terre

Lo splendido borgo spezzino di Manarola nelle Cinque Terre

Cinque Terre, sempre più patrimonio della Liguria. In questa estate, le località della riviera spezzina, hanno visto incrementare il giro turistico, tornando ai livelli pre Covid, anzi, in taluni casi, migliorando sensibilmente il dato dei vacanzieri. Si tratta per lo più di turisti stranieri europei, in primis francesi, poi tedeschi, inglesi, svizzeri, austriaci, olandesi, belgi e polacchi, ma non mancano gli italiani. Turisti che effettuano un "mordi e fuggi", o un fine settimana, o massimo due o tre giorni nell'arco della settimana, magari abbinando le località spezzine ad altre della Liguria.

"Ancora una volta il nostro territorio si conferma prospero di turisti e di bontà da offrire ai turisti - osserva Giuseppe Murolo, responsabile regionale Cultura ed Innovazione del partito di Giorgia Meloni - Le Cinque Terre sono un lembo della nostra Liguria ricco di storia, fascino e cultura. Non dimentichiamo la ricchezza enogastronomica, in primis il vino doc bianco (su tutti lo Schiachetrà, ma non solo), i cui assaggi sono molto apprezzati dai turisti, l'olio, le tipiche ricette spezzine, piatti semplici con ingredienti tipici del nostro territorio a base di pesce, verdure ed erbe aromatiche, il tutto innaffiato dall'olio locale".

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport