Lorella Fontana (Lega): "Stop ai femminicidi"

Lorella Fontana, capogruppo della Lega a Genova

Lorella Fontana, capogruppo della Lega a Genova

Ieri sera nel quartiere di Quinto, a Genova nel levante, una giovane donna moglie e madre è stata uccisa con ben 17 coltellate dal fratello.
È un fenomeno sempre più in crescita quello dei femminicidi, che non può e non deve lasciare indifferenti soprattutto la classe politica che deve porre maggiore attenzione. Nel 2022 È impensabile che ci siano ancora donne uccise picchiate e violentate per mano di un uomo.
Saranno gli inquirenti a fare luce sul caso a capire le dinamiche e a comprendere i motivi per i quali pare il fratello della vittima abbia agito in maniera così aggressiva e violenta. Deve essere anche compito della politica e delle istituzioni a non svolgere un ruolo marginale ma anche attraverso alle tante associazioni e non solo farsi parte attiva per essere sempre completamente vicino alle donne, a tutte le donne, per poter dare loro supporto e ancor più aiuto concreto. Anche nella nostra città non sono rari o sporadici gli eventi drammatici di questo tipo e per questo bisognerà maggiormente dire alle donne che la politica c’è, le associazioni ci sono, e che non sono donne sole abbandonate a se stesse, tra paure e botte. Una città con una adeguata classe politica sa farsi carico anche di queste situazioni. È un tema a me molto caro, ed è per questo che già in passato con convegni, associazioni, esperti, e dibattiti ho affrontato il grande tema e continuerò a farlo. Dalla parte delle donne, sempre.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport