Euroflora 2022 a Nervi, si discute ancora

“In riferimento alla recente edizione di Euroflora 2022, abbiamo fatto richiesta di accesso agli atti. Vorremmo sapere quanti biglietti della manifestazione sono stati acquistati dalle società partecipate del Comune di Genova, per quale importo complessivo e quali siano gli importi spesi da ogni singola società. Chiediamo anche se sia previsto, da statuto o regolamento del Comune o delle società stesse, che le medesime partecipate del Comune possano acquistare biglietti per manifestazioni al fine di venderli o regalarli. 

Così, Luca Pirondini, candidato del M5S alle comunali del 12 giugno, che aggiunge: “Quanti biglietti acquistati dalle società partecipate del comune di Genova sono stati poi effettivamente rivenduti e a quale prezzo? Quanti biglietti acquistati dalle Società partecipate del Comune di Genova sono stati regalati (a dipendenti e non) e a partire da quale giorno? E quanti sono stati in totale i biglietti venduti?”. 

In merito interviene anche la candidata comunale e municipale (IX Levante) del M5S Maria Tini: “Riteniamo che i genovesi debbano sapere non solo il numero esatto di visitatori della manifestazione, ma soprattutto il saldo tra costi e ricavi con specifiche dettagliate di entrambe le voci”. 

“Altro punto che vorremmo fosse chiarito: è previsto nello statuto della società Porto Antico che la stessa possa utilizzare risorse economiche proprie per eventi esterni alla propria area?”, concludono Tini e Pirondini.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport