Ansaldo, Fondazione Carige, Iren e Rina insieme per il Gaslini

È stata inaugurata oggi la nuova attrezzatura della storica Aula Magna dell’Istituto Giannina Gaslini, acquisita grazie ad una donazione di circa 80.000 euro da parte di Ansaldo Energia, Fondazione Carige, Iren e Rina.   

“La donazione ha consentito un completo ammodernamento ed arricchimento dell'Aula Magna dell'Istituto, desidero ringraziare le grandi aziende che hanno saputo unire le loro forze per dare nuovo impulso alla formazione e alla didattica universitaria dell’Istituto che mi onoro di presiedere. Il nostro IRCCS ha bisogno di essere all’avanguardia per permettere al suo personale e agli studenti che vengono a specializzarsi in pediatria, infermieristica, chirurgia, di usufruire nel migliore dei modi degli eventi formativi in presenza e da remoto” dichiara il presidente dell’Istituto Gaslini, Edoardo Garrone

“La formazione, che ruota intorno all’Aula Magna del nostro ospedale, è parte integrante della missione e delle attività del Gaslini, strumento privilegiato per il cambiamento organizzativo, la gestione e trasmissione dei saperi: l’ospedale è sede del Polo pediatrico dell’Università degli Studi di Genova, per ciò che attiene i corsi di laurea in ambito chirurgico, medico e delle professioni sanitarie, nonché delle Scuole di Specializzazione in pediatria: attualmente circa 150 specializzandi crescono e lavorano con noi. Oltre al contesto universitario, il Gaslini, con la sua area per la formazione permanente, realizza attività formative nell’ambito della medicina e dell’assistenza, rivolte all’aggiornamento e riqualificazione del personale, nonché delle aziende sanitarie e ospedaliere del territorio regionale. È quindi di vitale importanza poter usufruire delle migliori tecnologie a supporto della formazione e della didattica” spiega il direttore generale del Gaslini, Renato Botti, ringraziando tutte le aziende donatrici. 

"La nuova infrastruttura vede, tra gli altri, una nuova dotazione della cabina regia, l'adozione di un proiettore ad alta definizione ed elevata luminosità e di telecamere di sala, nonché la completa integrazione con le più comuni piattaforme di video conferenza per consentire la fruizione degli eventi anche a distanza da parte della più vasta platea possibile di partecipanti" spiega l’ing. Simone Lighwood, direttore del Servizio Informativo Aziendale. 

“La generosa donazione ha consentito anche l’acquisizione di 10 monitor per attività di rilevazione parametriintegrabili con la cartella clinica elettronica, che saranno destinati a diversi reparti, con lo scopo di eliminare gli errori di trascrizione, grazie all'automatico riversamento dei dati in cartella, per consentire il calcolo automatizzato degli indicatori di complessità assistenziale e stabilità clinica. I nuovi monitor consentiranno di ridurre il tempo impiegato dagli infermieri nell’attività di rilevazione dei parametri, incrementando conseguentemente il tempo disponibile per l’assistenza diretta al nucleo bambino-famiglia: ogni monitor consentirà di risparmiare nelle 24 ore di lavoro circa 6 ore di lavoro” spiega la dottoressa Silvia Scelsi responsabile DIPS. 

 “È per noi motivo di orgoglio sostenere un’eccellenza di questa città quale l’Ospedale Gaslini - afferma Marco Grillo, vice direttore Generale di Ansaldo Energia-. Ci fa particolarmente piacere aver contribuito a supportare la realizzazione di un luogo dedicato alla formazione e alla condivisione del sapere che permetterà di diffondere le importanti conoscenze e scoperte che fanno del Gaslini un centro di riferimento internazionale nella cura dei più piccoli”.  

“Il presidente della Fondazione Carige, avv. Paolo Momigliano, sottolinea l’importanza di questa iniziativa, condivisa con Rina, Ansaldo Energia ed Iren, che rappresenta la continuazione di un impegno, a cui la Fondazione è particolarmente lieta di partecipare con il proprio contributo, alla creazione di valore esteso nonché al consolidamento dei  rapporti con le eccellenze  del nostro territorio. Per la Fondazione è anche l’ennesima testimonianza della particolare vicinanza all’Istituto Giannina Gaslini, presidio ineliminabile delle nostra regione, e alle tante, fondamentali realtà ad esso legate, che operano con quotidiano impegno e dedizione”. 

“Iren dimostra da sempre vicinanza alle comunità dei territori in cui opera – afferma Luca Dal Fabbro, presidente Iren - sostenendo iniziative concrete che ricadono positivamente sulla qualità della vita dei cittadini. L’Istituto Gaslini è un’eccellenza di respiro internazionale e siamo lieti di aver contribuito, assieme ad altri importanti protagonisti dell’economia ligure, a sostenere questa fondamentale ristrutturazione, che contribuirà alla formazione dei giovani nelle professioni sanitarie”. 

“Da anni siamo al fianco del Gaslini, un punto di riferimento per Genova ma la cui eccellenza è riconosciuta in tutto il mondo” ha commentato Paolo Salza, Chief Risk, ESG & Compliance Officer di RINA. “Siamo fieri di supportare e di collaborare con realtà come il Gaslini per mettere in pratica - con gesti concreti e partendo dalle comunità in cui operiamo - la nostra missione aziendale di migliorare il benessere della società pensando in particolar modo alle generazioni future”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport