La lunga estate della Setti Fireworks

Il gran finale è avvenuto il primo giorno d’autunno, con un maestoso spettacolo pirotecnico in piazza De Ferrari per omaggiare il Salone Nautico Internazionale, tutta la città ha sentito e visto uno stupendo spettacolo piromusicale, il meglio della tradizione della ditta genovese con sede alla collina dei Camaldoli. Sempre nella piazza più importante della città, il cuore di Genova (piazza De Ferrari), sono stati ben quattro gli spettacoli: il primo il 6 maggio in occasione di Euroflora, il secondo il 28 maggio per il gemellaggio tra la Superba e la città spagnola di Murcia, il terzo in occasione della festa della Repubblica (lo scorso 2 giugno) ed il quarto per il Nautico.
Ma non si può non menzionare la grandiosa esibizione dello scorso 24 giugno in occasione della ricorrenza patronale di San Giovanni Battista, con lo spettacolo pirotecnico a Recco con i fuochi che sono partiti dal molo Matteo Berardo.  Peccato, invece, che nella bellissima baia di Vernazzola non sono stati più fatti per un risparmio dei costi di una società sportiva della zona.
Hanno lasciato il segno anche gli spettacoli della Setti a Cogoleto, in quattro stabilimenti balneari grazie all’associazione Bagni Marini Cogobeach e a Pegli il 31 luglio, con 30 mila genovesi con il naso all’insù lungo la passeggiata a mare. Spettacolare il maestoso e collaudato nel corso degli anni spettacolo piromusicale a Bogliasco dello scorso 16 luglio in occasione dei festeggiamenti per la ricorrenza di Nostra Signora del Carmine. 
GREEN. “Setti Fireworks” ha anche abolito l’uso della plastica negli involucri a perdere dei propri prodotti, per evitarne la dispersione negli ambienti acquatici e terrestri. Inoltre, le miscele chimiche degli artifici che utilizziamo negli spettacoli non contengono metalli pesanti particolarmente pericolosi per la salute umana, come cromo, cadmio, piombo, mercurio.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport