Nuova avanzata degli stranieri a Genova

Gli stranieri a Genova rappresentano una fetta consistente della popolazione

Gli stranieri a Genova rappresentano una fetta consistente della popolazione

Nonostante la crisi economica e la volontà di alcuni ecuadoregni di tornare nel proprio paese spinti

dalle decisioni del presidente Correa, gli stranieri sotto la Lanterna non calano e viaggiano a una percentuale non distante da Piemonte, Lombardia, Veneto, Toscana, Emilia Romagna e Lazio, le regioni dove la presenza di cittadini extracomunitaria è maggiore. A Genova un residente su 10 è straniero. Lo rivela uno studio del Comune di Genova che ha analizzato i flussi migratori degli ultimi venti anni. La popolazione straniera ha raggiunto il 9,6%.
Complessivamente il numero di immigrati stranieri registrati dall'anagrafe di Genova è passato da 6.182 nel quinquennio 1993-1997 a 32.705 nel periodo compreso tra il 2008 e il 2012.
Il numero di registrazioni è raddoppiato tra i quinquenni 1993-1997, 1998-2002 e 2003-2007, con un rallentamento negli ultimi cinque anni. Andamento analogo si è registrato nel numero di stranieri nati nel Comune di Genova, che, con 3.890, ha raggiunto il massimo tra il 2008 e il 2012.
Al top ecuadoregni, seguiti da marocchini, romeni, albanesi, peruviani, ucraini, senegalesi e cinesi.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport