Ferrovia Manin - Casella sospesa dal 25 settembre

“La situazione del servizio su ferro della Ferrovia Genova Casella, che risulta sospeso dal 25 settembre scorso, ha messo in allarme amministrazioni e cittadini coinvolti. Una preoccupazione che oltre la sospensione riguarda anche i finanziamenti concessi per interventi sulla Ferrovia Genova Casella e Granarolo”, così il consigliere regionale del Partito Democratico Armando Sanna sulla situazione della Ferrovia di Genova Casella.

“I finanziamenti, annunciati da Regione Liguria – prosegue Sanna - dovevano essere impiegati entro la fine del 2020, per poi avere un'ulteriore proroga a fine 2022. Ad oggi le due gare sono andate deserte e il timore è che i fondi vadano persi. Per questo ho chiesto alla Giunta quale fosse il cronoprogramma preciso dei lavori di ripristino e quali fossero le intenzioni per non perdere i finanziamenti, ma la risposta arrivata è interlocutoria ed evasiva e non dà risposte certe per quanto riguarda il cronoprogramma, limitandosi a dichiarare di aver chiesto un'ulteriore proroga per l'utilizzo dei fondi. Una situazione d'incertezza che non chiarisce i dubbi sollevati con forza durante la riunione del Tavolo tecnico di confronto e rilancio della Ferrovia Genova Casella, istituito nel 2015 a Sant'Olcese, al quale AMT ha deciso, contrariamente al passato, di non partecipare, a differenza di molti esponenti di diverse associazioni ed enti interessati alle sorti del collegamento”.

“Dalla riunione è arrivata la richiesta di una maggiore trasparenza. Per questo preparerò un ordine del giorno da inserire nel collegato di bilancio per chiedere un tavolo permanente con Regione, i quattro comuni interessati e l'ente gestore”, conclude Sanna.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport