Un coro di critiche per i nuovi distributori

Un normale distributore di bevande a GEnova, dal prossimo autunno, potrà offrire alcol a tutti

Un normale distributore di bevande a Genova, dal prossimo autunno, potrà offrire alcol a tutti

Critiche a fiumi. Non mancano i "niet" ai nuovi distributori di bevande, caffè e snack che a breve, dal prossimo

autunno a Genova, potranno distribuire anche bevande alcoliche a basso prezzo. Un modus operandi devastante per tante persone, specialmente per due motivi: i giovani, anche gli under 18, potranno abusare di birra e vino, visto che a loro, solo in teoria (vero gestori di discoteche e pub) non si dovrebbe somministrare alcol. Il secondo motivo è legato a un altro fatto, per gli adulti: i titolari di bar e ristoranti sono responsabili della somministrazione di bevande alcoliche agli ubriachi, pertanto così facendo non ci sarebbero responsabili. 
Senza dimenticare un ultimo fatto: questi distributori automatici, cresciuti a dismisura in tutti i quartieri cittadini e visti di malo occhio dai baristi perchè gli sottrae clienti, potrebbero diventare il ricettacolo e la sede di disperati e sbandati, visto che sono aperti 24 ore al giorno, nonostante la presenza delle telecamere. Attualmente, quello ubicato in piazza Manzoni, a San Fruttuoso, lo è da tempo anche senza birra e vino.
Le associazioni di consumatori o di tutela i minori sono già in allarme e anche chi si batte da anni contro l'alcol in Liguria come il Professor Testino è letteralmente sbigottito.
“La Liguria è tra le prime regioni italiane per l’alto numero di alcolisti - dichiara il Prof. Gianni Testino, Responsabile Unità Operativa Epatogastroenterologia all'Ospedale San Martino - con una stima di circa 80 mila alcol-dipendenti e circa 1.000 morti all’anno. Negli ultimi 3-4 anni il problema nella nostra regione risulta in crescita, in particolare in due categorie di popolazione: gli anziani da un lato, che ricorrono all’alcol per solitudine e i giovani dall’altro che abusano delle sostanze alcoliche per moda, in alcuni casi, a partire già dai 12-13 anni”. 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport