Tensione all'Inail di via d'Annunzio

La sede dell'Inal di Genova

La sede dell'Inal di Genova

Forte tensione questa mattina, alle prime ore, in pieno centro, a Genova. Un gruppo di lavoratori dell’amianto

ha occupato gli uffici del direttore generale dell’Inail, dietro a piazza Dante, in fondo al tunnel che fino a poco tempo fa ospitava gli uffici dell'Inps (ora ritornati in piazza della Vittoria). Una delegazione ha chiesto di contattare il direttore nazionale dell’istituto per chiedere un incontro. I manifestanti vogliono conoscere i dati aggiornati al 2013 sui morti da mesotelioma, chiedono il ripristino del registro mesoteliomi fermo al 2010 e vogliono conoscere le procedure di revoca delle rendite ai superstiti di morti per mesotelioma daparte dell’Inail.
Da tempo i sindacati chiedono alla magistratura di indagare sui 2500 casi di mesotelioma (la meta’ a Genova) per individuare le responsabilità delle vittime. “A Genova invece si sta indagando al contrario – sottolineano i sindacati -. S’indaga sui lavoratori ex esposti invece di individuare le responsabilità di chi ha provocato le vittime”

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport