Sagra del Fuoco a Recco

Spettacolo pirotecnico a Recco

Spettacolo pirotecnico a Recco

Il count down è quasi terminato. E' tutto pronto a Recco per la Sagra del Fuoco, un mix esatto di sacro

e profano. Si parte domani con i primi stand gastronomici a base, anche, del simbolo di Recco, la mitica focaccia al formaggio, e poi la messa all'alba offiziata dal Cardinale di Genova Angelo Bagnasco alle 4,30 del mattino. Le processioni con l'Arca della Madonna del Suffragio è l'altro lato dell'aspetto religioso, mentre il profano si basa su una sparata eccezionale dei fuochi con l'apice raggiunto la sera del 7 e dell'8 settembre. 
L'edizione 2014 della Sagra del Fuoco si caratterizza per la presenza di un numero eccezionale di volontari, mentre i professionisti che sparano i botti giungono dalla Campania, Puglia e Sicilia, che sono al servizio dei sette quartieri di Recco, la cui competizione e rivalità aumenta di anno in anno.
Grazie anche ai sei treni in più messi a disposizione dalla Regione Liguria in stretto accordo con le Fs (da Ventimiglia a Sarzana), si prevede l'arrivo in tutto il comprensorio rechellino di quasi centomila persone, che si posizioneranno in tutti gli angoli della città costiera, nella vicina Sori, a Camogli e nelle frazioni e nell'hinterland di Recco, vedi Uscio e Sant'Ambrogio. 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport