Da Vte a...Pte

Il Vte diventa Pte

Il Vte diventa Pte

All'inizio sarà abbastanza dura da digerire per gli abitanti di Voltri, che avevano messo il loro marchio distintivo

nella nomea del porto a ponente, quello costruito nei primi anni duemila e che tanti mugugni aveva creato tra gli abitanti, gelosi delle loro spiaggette sassose, ma pur sempre un affaccio sul mare ligure.
Ebbene, l'Autorità Portuale genovese ha deciso di cambiare il nome del porto ponentino: da Vte, ossia Voltri Terminal a Pte, Pra' Terminal, per la gioia degli abitanti praini che da 25 anni chiedevano di riparare una ingiustizia, poichè lo scalo, in effetti, nasce nella delegazione del castelluccio, del pesto, e poi termina all'inizio di Voltri, abbracciando tutta Palmaro. La decisione, oltre che di Luigi Merlo, il numero uno dell'Authority, è arrivata anche grazie alla benedizione del Municipio Ponente, che da tempo lavorava al progetto. "E' solo una decisione che fa giustizia a Pra', senza togliere nulla a Voltri - sentenzia laconico lo stesso Merlo - Il cambio è per rafforzare l'identità territoriale".
L'atto sarà ufficiale a breve, non appena tutte le autorità avranno preso a conoscenza della decisione, a partire dalla Società Autostrade, che dovrà cambiare in fretta e furia tutti i cartelli. Giustizia è fatta, ma gli abitanti di Voltri erigeranno barricate? Non pensiamo, a ponente ci sono ben altri problemi ordinari.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport