Carlo Felice, l'intervento di Doria

Marco Doria

Marco Doria

Interviene in tackel il sindaco di Genova Marco Doria. Prima ha lasciato sfogare il Sovraintendente al Teatro

Carlo Felice, Giovanni Pacor, ora la palla passa a lui e spiega la sua sua versione dei fatti sulle sorti dello stabile più importante e prestigioso della città, che però accusa un bilancio in rosso da 4 milioni di euro. "Ciò che conta, ai fini del bilancio, è il raggiungimento di un risultato finanziario certo. Non possono essere indicate a bilancio somme legittimamente pretese ma la cui entrata non sia assicurata. Il presidente della Fondazione e il Consiglio di amministrazione hanno operato in questi mesi tenendo presente l’esigenza di raggiungere il risultato in tempi brevi, ciò che sarebbe oggettivamente in contraddizione con l’apertura di un lungo contenzioso legale, ma rifiutando al contempo qualsiasi ipotesi di transazione al ribasso dannosa per il teatro. Di tale impostazione avevo dato informazione anche al Consiglio comunale. Pacor? Il Sovrintendente (scelto dalla sua predecessore, Marta Vincenzi, nel 2010, ndr) ha presentato un’unica proposta di consulenza che non è stata accolta dal Consiglio di amministrazione perché onerosa, contrattualmente imprecisa e con parcelle fuori mercato. Il Cda aveva perciò incaricato il sovrintendente di presentare in tempi rapidi una proposta alternativa. Il sovrintendente ha invece insistito sull’indicazione iniziale non offrendo altre ipotesi neppure nell’ultima riunione del Consiglio di amministrazione. L’organo amministrativo della Fondazione. Sarà ora chiamato a sopperire a tale mancanza per tutelare al meglio gli interessi dell’ente".

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport