Concordia, un anno dopo

Messaggio di Michael Thamm, CEO di Costa Crociere a un anno

dal disastro della Costa Concordia.

E’ trascorso un anno dal drammatico evento di Costa Concordia che ha segnato tutti noi.

Siamo stati colpiti nei nostri affetti più cari, i nostri Ospiti e i nostri dipendenti, e viviamo con  sincera commozione le sofferenze che tutte queste persone hanno subìto e il dolore delle famiglie di quanti non sono più tra noi.

Il 13/01/2013 al Giglio ci sarà un momento in memoria di chi ha perso la vita, e ringrazieremo ancora una volta gli abitanti dell' Isola e tutti i soccorritori, che si sono prodigati così generosamente nell'accogliere ed assistere i naufraghi quella notte.

Ad un anno di distanza, quel giorno gli uffici Costa nel mondo e tutte le navi avranno la bandiera a mezz'asta e una messa di suffragio sarà celebrata nei teatri di bordo della nostra flotta, con al termine un minuto di silenzio.

A Genova inoltre, nella città dove la nostra compagnia ha sede, nella Basilica di S. Maria Assunta di Carignano i dipendenti parteciperanno ad una messa di suffragio. Nel rispetto delle nostre diverse religioni, si terrà un rito inter religioso a Parigi (Église de La Madeleine) e saranno anche effettuate una cerimonia indù a Mumbay e Bali, una musulmana a Jakarta, una buddista a Shanghai e una cattolica a Goa, Jakarta, Manila e Lima.

Siate certi che mi impegnerò personalmente, insieme a tutta Costa Crociere e alle altre compagnie del settore crocieristico, affinché sia fatto tutto il possibile perché incidenti come questo non accadano mai più. La sicurezza dei nostri Ospiti e del nostro equipaggio è sempre stata, e continuerà ad essere, la nostra massima priorità.

Michael Thamm

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport