Piccoli Comuni in piazza

Tutti assieme appassionatamente. Non è il titolo di un film romantico, ma la gita fuoriporta effettuata da molti sindaci

della provincia di Genova. Una piccola “marcia su Roma” di circa un’ottantina di amministratori liguri, di cui oltre la metà giunti dal genovesato. Tutti assai preoccupati per la situazione dei rispettivi comuni, a rischio default in caso di ulteriori tagli da parte dell’amministrazione centrale.

La scure sui comuni sotto i 5000 abitanti potrebbe essere il colpo di grazia a realtà che vivono a stento, con una popolazione sempre più anziana e bisognosa di cure e quindi di spese. Al centro di tutta la querelle il famoso patto di stabilità, che appunto rischia di azzoppare comuni importanti dell’hinterland genovese, come Masone in valle Stura, Serra Riccò in val Secca, ma anche Rovegno in alta val Trebbia. “Per far saltare il banco dei bilanci, a volte, basta una nevicata in più, come è avvenuta quest’anno” sottolineano in coro i sindaci della valle Stura, zona da sempre esposta al rischio del manto bianco.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport