Speranza ticket integrato

La speranza è l’ultima a morire recita un antico e saggio proverbio. La fiammella tra i genovesi è rinata

alla notizia che la “morte” del servizio integrato Amt – TrenItalia è stata spostata di un altro mese. La Regione Liguria, infatti, a sorpresa ha elargito circa un milione di euro per coprire il servizio fino al 1° maggio escluso. Davvero una bella boccata d’ossigeno temporanea per gli utenti genovesi che, così, fino al giorno della Festa dei Lavoratori potranno usufruire, con un unico biglietto (che sia ordinario, giornaliero, settimanale, mensile o annuale) dei bus Amt e dei treni regionali all’interno del Comune di Genova.

Il prolungamento del matrimonio è dovuto all’accordo raggiunto tra il sindaco di Genova Marco Doria e il Governatore della Regione Liguria Claudio Burlando, che hanno compiuto davvero un bel passo in avanti superando gli attriti del recente passato.

La notizia l’ha annunciata ieri pomeriggio l’assessore comunale Annamaria Dagnino (foto): una soluzione tampone come è stata più volte ribattezzata, ma almeno servirà a ridare un barlume di speranza a quei migliaia di cittadini genovesi che si erano affezionati a un servizio tanto comodo. Con un occhio al portafoglio, visto che se ci sarà la scissione si parla di un aumento della spesa mensile di circa 30-40 euro. E di questi tempi…

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport