Il Comune fa shopping

Il Comune di Genova fa shopping. La seconda notizia clamorosa per i cittadini della Superba nel giro di 48 ore

arriva direttamente dagli alti organi di Palazzo Tursi. Prima, attraverso i mezzi di informazione cittadina, era trapelata la notizia di una clamorosa cabinovia che collegasse l’aeroporto cittadino, il “Cristoforo Colombo”, con il beneplacito del presidente Paolo Sirigu, al centro, poi ecco il secondo botto.

Il Comune di Genova è intenzionato ad acquistare il padiglione B della Fiera Internazionale, ossia il “Jean Nouvel”, quello più moderno e dinamico di recente rifatto, dal tetto blu elettrico. Inoltre saranno comperate le aree lasciate libere dall’arretramento verso mare dell’ente fieristico. Il tutto per incamerare risorse fresche fresche per ridurre il mostruoso buco in termini finanziario dell’Ente Fiera. Però, come in tutte le faccende, se si risolve un problema, forse se ne crea un altro, perché il prezzo non è affatto basso per le casse di Palazzo Tursi. Si parla all’incirca di 40 milioni di euro, Iva inclusa. E come si possono tirare fuori questi soldi? In primis il comune metterà nelle casse della Fiera di Genova 4,7 milioni di euro derivanti ancora dai residui delle Colombiadi (stiamo parlando del lontano 1992, sembra passata una vita). E poi saranno abbonati all’ente fieristico gli affitti degli ultimi tre anni e il pagamento dei canoni futuri fino addirittura al remoto 2075. Insomma, chi vivrà…

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport