In arrivo un’ondata di caldo

I consigli sono sempre gli stessi: non uscire nelle ore più calde della giornata, evitare per quanto possibile di bere

bevande alcoliche, gelate e persino gassate. Via libera a pasti leggeri, con tanta frutta e verdura. Occhio ai gelati, preferibili i semifreddi. Massima attenzione specialmente agli over 65 e ai bambini, i più a rischio dall’ondata di calore che si sta abbattendo sul Nord Ovest italiano e pertanto anche sulla Liguria. Il bollettino emesso dal Ministero della Salute in data odierna prevede per la città di Genova due giornate da brividi, con un’afa e un’umidità che andranno alle stelle. Le temperature percepite al sole, nelle ore di punta, potranno sfiorare se non raggiungere i quaranta gradi, insomma un livello africano.

Alla luce di questa analisi, in mattinata si è riunito il tavolo operativo della Protezione Civile del Comune di Genova per fare il punto della situazione su quanto fino ad ora è stato fatto per la tutela degli anziani che vivono da solo, i disabili e i minori e per l’utenza ospedaliera.

Sempre la Protezione Civile monitorerà la situazione attraverso i pannelli luminosi piazzati sulle arterie cittadine (vedi quello di corso Sardegna a Marassi) e nelle fermate dell’Amt.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport