Genova si svuota

I dati dell'Amiu non sono ancora arrivati, ma la sensazione ricorrente, per chi passeggia da ieri nel centro

di Genova e nei quartieri "bene" è che la città si sia un po' svuotata. Non è più l'esodo degli anni Settanta o Ottanta, ma almeno 100,000 genovesi hanno lasciato il capoluogo ligure per le mete estive. Basta vedere le numerose saracinesche abbassate, persino in centro città, o i parcheggi a pagamento semi vuoti in zona Foce, Carignano, Albaro e Castelletto, mentre più ci si avvicina al mare e più è difficile trovare un buco per la propria auto.

Da ieri sera i sensori di Autostrade per l'Italia hanno segnalato un gran traffico in uscita dai caselli di Genova Ovest, Est e Nervi. I bus, che circolano con l'orario estivo, sono semi vuoti, mentre eccezion fatta nell'area dell'Expo, si incontrano pochi turisti e pochi genovesi. Alcune comitive di vacanzieri stranieri si incrociano da piazza De Ferrari, piazza Dante e i caruggi, ma nelle altre parti della city è tabula rasa. Qualche avventuroso turista lo si vede presso la Spianata Castelletto ad osservare tutta la città dalla terrazza, così come al Righi attraverso la funivia.
si conferma anche a Genova, pertanto il dato emerso in tutta Italia: il clou delle vacanze sarà ancora una volta nella settimana di Ferragosto. Una sette giorni che comunque non dovrebbe creare particolari disagi agli anziani o a chi vive solo e necessita fare la spesa: infatti tutti i super mercati sono aperti, le farmacie di servizio sono numerose e solo il piccolo commercio attua una rotazione.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport