Record di precipitazioni

Tempesta di fulmini, vento di tramontana, pioggia a intermittenza, persino una grandinata

di grandi proporzioni. Negli ultimi giorni pare essere virato bruscamente il tempo a Genova, dove tra sabato sera e le prime ore della mattinata sono caduti oltre 160 mm di pioggia. Dati che, confermano all'Arpal di Genova e al centro meteo di Sanremo, non si vedevano da tempo a fine agosto in Liguria. 
Dopo il violento acquazzone di sabato sera e il bis domenicale, ieri sera, tra le 22 e le 23, si è scatenato l'inferno sul capoluogo ligure, un nubifragio che solo per un'eventualità non ha prodotto gravi danni, con gli alvei dei fiumi che si sono ingrossati, specialmente il Polcevera a ponente. Una serie di fulmini hanno squarciato il cielo del capoluogo, poi la perturbazione, proveniente da ponente e diretta verso est, ha portato piogge violentissime, vento forte e anche grandine. In diverse zone della città sono state segnalate strade allagate, con l'acqua che fuoriusciva dai tombini. Strade coperte di grandine in zona San Fruttuoso e San Martino, ma anche in Val Polcevera, tra Rivarolo e Bolzaneto. Danni tra Righi e Castelletto, dove sono caduti diversi rami, anche di grosse dimensioni, così come a Nervi, Carignano e Pegli. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco che hanno rimosso i tronchi.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport