Il sogno di Renzo Piano

Un sogno che si realizza, un genovese senatore a vita, come le più alte cariche dello stato, alla pari di Ciampi

e Mario Monti. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha nominato, a distanza di numerosi anni, quattro nuovi senatori a vita. Tra di essi spicca l'architetto più famoso al mondo, il genovese Renzo Piano. Ed è davvero una piacevole sorpresa per la nostra città. Nessuno si aspettava tale riconoscimento, anche se era nell'aria che Napolitano eleggesse nuovi senatori dopo la scomparsa negli ultimi anni di Andreotti, Pininfarina, Cossiga, Scalfaro e Rita Levi Montalcini.
Nato nel 1937, Renzo Piano si laurea al Politecnico di Milano nel '64. Vincitore, tra le altre riconoscenze del Premio Pritzker (Washington), Praemium Imperiale, (Tokyo), Erasmus (Amsterdam), Leone d’Oro, (Venezia). Dal 1994 è Godwill Ambassador dell’Unesco per la Città. Ha costruito spazi pubblici per le comunità, musei, università, sale per concerto, ospedali. Tra i suoi più importanti progetti il Centro Culturale Pompidou a Parigi, l’aeroporto Kansai in Giappone, l’auditorium Parco della Musica a Roma, il museo dell’Art Institute a Chicago, il nuovo Campus della Columbia University a New York. Per non parlare dei suoi capolavori in Liguria.
La sua nomina, alla pari delle altre tre, è stata oggetto di un vespaio di polemiche da parte del Pdl, Lega Nord e Cinque Stelle. Per il principale partito di centrodestra, Piano è un noto grillino e la sua nomina potrebbe alterare i rapporti di forza al Senato della Repubblica a favore di un nuovo governo, con una maggioranza variabile di centrosinistra e grillini.
Piano ha una magnifica casa affacciata sul mare a Vesima e, nonostante i suoi continui viaggi, spesso si reca nel fine settimana, essendo molto legato alla Superba.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport