Vespucci e Falcon regine del Nautico

Ottantuno anni portati benissimo quelli dell’Amerigo Vespucci e per festeggiare il suo arrivo a Genova

in occasione dell’apertura del 52° Salone Nautico è stato ideato un adeguato cerimoniale: una sorta di gemellaggio tra l’emblema storico della marineria italiana e la più moderna nave a vela italiana: il Maltese Falcon dei Cantieri Perini di Viareggio. Le due navi sfileranno domani davanti al quartiere fieristico, offrendo uno spettacolo mai visto prima d’ora, durante la cerimonia inaugurale, tra le 10 e le 11.
Nave Vespucci, varata nei cantieri di Castellamare di Stabia nel 1931, supera gli ottanta metri di lunghezza di scafo e rappresenta l’eccellenza della cantieristica italiana e della tradizione velica e tecnica nazionale.
I numeri di Nave Vespucci parlano chiaro: 101 metri fuori tutto bompresso compreso, 16 metri di larghezza, 3.700 tonnellate di dislocamento, tre alberi, 2.800 mq di velatura con 24 vele, altezza dell’albero di maestra 54 metri e 270 uomini di equipaggio necessari a manovrare la più anziana e la più ammirata tra le unità della Marina Militare italiana. Il Veliero ha appena concluso la 78esima Campagna Addestrativa a favore degli allievi dell’Accademia Navale di Livorno che è durata 68 giorni di cui 45 trascorsi in mare, percorrendo circa 6000 miglia, 1000 ore di moto di cui 400 con vele spiegate e toccando i principali porti europei, partecipando a importanti eventi nel panorama velico mondiale come la Tall Ships Race, raduno dei velieri più prestigiosi ancora in servizio.
Nave Vespucci andrà ad ormeggiarsi alla Stazione Marittima dove sarà visitabile al molo Andrea Doria fino a lunedì 8 ottobre con orari 10.30-12.00 e 15.00-18.00.
Impressionanti i numeri del Maltese Falcon, anno di costruzione 2006: 88 metri di lunghezza f.t., 12.60 di larghezza, 1.240 tonnellate di dislocamento, tre alberi, 2.400 metri quadri di superficie velica con 15 vele, altezza dell’albero di maestra 58 metri. Materiali e tecnologie sono avanzatissimi: alberi e boma sono di carbonio e le manovre di rotazione sono assistite da sistemi idraulici. Gli alberi sono ruotanti e autoportanti, quindi privi di sartie e girano fino a 180°. Stupisce anche la facilità di gestione: per avvolgere ogni vela si impiega poco più di un minuto, ce ne vogliono invece sei per avvolgerle tutte. Il fatto forse più sorprendente riguarda l’equipaggio, composto solamente da 19 persone. Ma per manovrare il Maltese Falcon puo’ bastare addirittura una sola persona per gestire le varie fasi della navigazione, compreso il controllo di tutte le vele, con un telecomando touch screen, raggiungendo performance ragguardevoli (la nave è in grado di superare la barriera dei 20 nodi a vela, contro i 19 nodi di velocità massima raggiungibili a motore).
Il gemellaggio sarà celebrato domani sera allo Yacht Club Italiano in occasione della consegna degli Yacht Capital Award.
La giornata di domani sarà una non stop lunga più di dodici ore, dalle 10 alle 22.30. I cancelli apriranno al pubblico alle 10, alle 10.30 scatterà la cerimonia riservata alle autorità sulla terrazza del padiglione B. A rappresentare il Governo il viceministro alle infrastrutture e trasporti Mario Ciaccia che passerà in rassegna il picchetto d’onore della Marina e assisterà all’alzabandiera, l’inno nazionale sarà, come sempre, suonato dalla Banda dell’Accademia Navale di Livorno.
Hanno confermato la loro presenza alla cerimonia il sottosegretario alle infrastrutture e trasporti Guido Improta, il sottosegretario alla difesa Filippo Milone e il presidente della Commissione Lavori Pubblici e Comunicazioni del Senato Luigi Grillo.
Per la prima volta in 52 anni, gli imprenditori della nautica non parteciperanno alla cerimonia: un gesto simbolico a manifestare la silenziosa protesta di un’industria che chiede solo di poter continuare a lavorare al servizio del sistema economico del Paese.
Alle 11.30 circa, dopo i saluti del Sindaco di Genova Marco Doria, avrà inizio nella sala Liguria del Fieracongressi il talk show “La Nautica e il governo” che vedrà protagonisti il viceministro Ciaccia, il presidente della Fiera di Genova Sara Armella, il presidente di Ucina-Confindustria Nautica Anton Francesco Albertoni e il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando; in prima fila alcuni esponenti di primo piano del made in Italy.  Condurrà il talk show Andrea Cabrini, direttore di Class Tv Msnbc.
Grande l’impegno dei media nella giornata inaugurale: da segnalare su Rai 3 la diretta nazionale, dalle 11 alle 12, curata da TGR Liguria e Ambiente Italia a partire dalle 12.55, su Rai Uno la diretta di LineaBlu alle 14.30. Numerosissimi i servizi previsti sui principali tg nazionali, sulle emittenti locali, in primis Primocanale e Telenord.
Tra gli appuntamenti in programma nel pomeriggio di domani, alle 14.30 in sala stampa “Mare Sicuro”,  la presentazione ai media dei dati nazionali inerenti ai soccorsi effettuati nella stagione estiva dal Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera. Al Teatro del Mare alle 15.30 la cerimonia di consegna delle menzioni “Accessorio di design 2013”, selezionato dalla giuria ADI – Associazione per il Disegno Industriale, alle 16.30 la cerimonia di consegna del premio “Navigare Informati”, promosso dalle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera e dedicato a coloro che con il loro impegno hanno promosso la cultura del mare nei suoi vari aspetti.
L’apertura serale scatterà alle 18.30: tariffa speciale d’ingresso a 10 Euro (entrata gratuita per i ragazzi nati a partire dall’1.1.98 se accompagnati da un adulto). Ad accogliere i visitatori serali ci sarà la Riviera Syncopator Brass Band che, in puro stile New Orleans, sfilerà nel Salone attraverso le Marine per dare appuntamento davanti al padiglione C allo swing e alle esibizioni di ballo della NP Big Band che fino alle 21 si esibirà con il  repertorio delle grandi orchestre americane degli anni ’30 e ‘40, da Benny Goodman e Glenn Miller e Artie Shaw. Dalle 21 alle 22.30 Djset sulla passeggiata a mare con Dado Funky Poetz dj & music designer di Radio Monte Carlo. In alcuni stand sono previsti eventi privati a invito. Happy hour e promozioni speciali con “Focaccia fin che vuoi” nello stand del Consorzio della Focaccia al Formaggio di Recco – banchina C Marina Uno e sconti del 50% in alcuni punti ristoro: Bar levante – padiglione S, Bar – padiglione B terreno levante, Piatto Ricco – padiglione D, Piatto Ricco – piazzale Nuova Marina.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport