Via Fereggiano, due anni dopo

I danni di due anni fa

I danni di due anni fa

Sei morti, per non dimenticare una tragedia immane che ha colpito tutta la comunità

genovese. Domani mattina, alle ore 11, su iniziativa del comitato di cittadini promotore della stele in ricordo delle vittime del Fereggiano, sarà osservato un momento di raccoglimento all’incrocio tra corso De Stefanis e corso Sardegna, dove è collocata la targa. Il sindaco di Genova Marco Doria deporrà una corona in ricordo delle sei donne morte tragicamente per l'esondazione del rio Fereggiano. Sarà presente il console onorario di Albania Giuseppe Durazzo, visto che tre dei sei morti erano di origine albanese.
In questi 24 mesi la situazione a Quezzi è cambiata: sono stati installati i pannelli all'inizio di via Fereggiano, ci sono stati dei lavori nei pressi del rio e a largo Merlo. Eppure la paura resta altissima tra i residenti e i commercianti. L'ondata di fango non è stata ancora cancellata.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport