Addio Raimondo Ricci

Raimondo Ricci

Gli antifascisti italiani piangono uno dei loro padri putativi. E' mancato nella notte, quasi senza vista, Raimondo Ricci

 classe di ferro 1920, partigiano della prima ora, storico presidente dell'Anpi, l'Associazione Nazionale Partigiani Italiani in mano da sempre prima al Pci e poi alla galassia post comunista. Si è spento nella sua abitazione, tra il calore dei parenti che fino all'ultimo lo hanno assistito. La camera ardente sarà allestita domani, giovedì, dalle 8 alle 12 in Provincia, in largo Lanfranco. La salma, invece, sarà sepolta ad Imperia. Ricci fu torturato e imprigionato nel campo di concentramento di Mauthausen. Liberato, ha continuato la sua battaglia morale e politica e, in qualità di avvocato penalista, poi per tre legislature fu parlamentare del Pci negli anni di piombo. Non si perdeva una manifestazione a Genova del 25 aprile e il primo di novembre al cimitero di Staglieno. La sua ultima sfida era di far ricordare alle giovani generazioni i sacrifici dei partigiani sulle montagne italiane e i valori della resistenza.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport