Costa rimane in sella

Giorgio Costa non molla

Giorgio Costa non molla

Sarebbe stato un grave errore, proprio sotto le feste di Natale, vedere la giunta di Rapallo soccombere

sotto critiche per lo meno azzardate. Oggi, si può dire, che il momento topico sia passato: la giunta di Giorgio Costa resiste, andrà avanti e questo per la città sarà un respiro di sollievo, perchè, si sa, una elezione creerebbe sempre fastidi grossi. Nei giorni scorsi vi è stata una riunione chiarificatrice con tutti e nove gli uomini della maggioranza. Tutti uniti nel volere proseguire per il bene dei cittadini, tutti d'accordo di muoversi su nuove direttive, su nuovi percorsi organizzativi. 
Giorgio Costa ha ribadito di "voler lavorare per la città, al di là di ogni contestazione inutile e a volte leggera e sciocca". Ha accettato i suoi "amici di maggioranza" che lo consigliavano di realizzare una certa "rivoluzione" sia sul piano dei nomi che sulle iniziative politiche da prendere. Insomma la riunione è stata positiva: Costa prosegue con la solita forte voglia di risolvere, nei limiti, i problemi della città.
CRISTIANO BAVESTRELLO. Il giovane politico dell'Udc è stato l'uomo che ha fatto "ragionare" Costa. I tre dell'Udc, si sa, sono importanti tasselli di questa maggioranza. Bavestrello, uomo di grande equilibrio ed anche di notevole esperienza, ha cercato di far capire quanto sia delicato questo periodo e come sia necessario "dare un sterzata" in tutti i sensi. E' stato lui un po' il Richeliu del gruppo: il cervello che, insieme al Sindaco, sta cercando di rimettere sulla strada giusta gli amici della maggioranza. La crisi che sembrava ineluttabile, sembra quindi risolta: ora, ha detto Bavestrello, inizia un nuovo percorso. Probabilmente verranno rivedute certe competenze, insomma si parte per un nuovo orizzonte, quello che i cittadini vogliono, nulla di eclatante, ma legato alla necessità della città.
Ha vinto, si può dire, Giorgio Costa: "non mi dimetto" ha quasi gridato il sindaco. E infatti sulla poltrona numero uno del Comune di Rapallo, c'è ancora lui (con Bavestrello piccolo - grande Fratello).
Vittorio Sirianni

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport