Pd choc: non vota contro gli adesivi sulle foibe

“Il Pd ha votato contro la condanna di chi ha imbrattato la città con gli adesivi ‘no Foibe no party’. Pessimo esempio di democrazia da chi si erge a difensore (a senso unico) della Costituzione e della memoria degli italiani. Pessimo esempio di chi giustifica il vandalismo in città, visto che per rimuovere gli adesivi si sprecheranno soldi dei contribuenti. Ma il Pd difende chi incita all’odio soffiando sulla fiammella del negazionismo”. Lo scrive in una nota il gruppo della Lega in consiglio comunale a Genova.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport