Garibaldi (Pd) sul piano sanitario regionale

Il Pronto soccorso di Villa Scassi a Sampierdarena

Il Pronto soccorso di Villa Scassi a Sampierdarena

“L’aspetto più preoccupante, a mio avviso, è quello sanitario: grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza Regione Liguria avrà da spendere ben 100 milioni di euro in sanità tra il 2021 e il 2023, ma il grosso problema è che la Giunta Toti non ha dato la possibilità al Consiglio, chiedendo semplicemente ai Consiglieri di votare a favore dell’utilizzo del fondo senza iniziare una discussione sugli intenti e sulle linee di indirizzo.
L’ennesima dimostrazione che la Giunta soffoca il dibattito pubblico per cercare di nascondere la polvere sotto al tappeto: una totale mancanza di idee rivestita da proclami da campagna elettorale permanente.

Avevamo chiesto di inserire 465 mila euro per poter andare avanti con la concretizzazione della Proposta di Legge delle Dote Sport, ma la stessa Assessora Ferro, dimenticandosi probabilmente che anche lei vuole la stessa legge, ha votato contro.

Concludo poi con il punto più imbarazzante per le istituzioni: il voto per il referendum voluto dalla Lega per la riforma delle Giustizia.


Era già successo in passato che i lavori dell’aula venissero bloccati per le richieste di Matteo Salvini ai suoi rappresentati e già in passato avevamo avuto la prova di quanto inutili e servi della Lega fossero i rappresentati in Regione Liguria, ma evidentemente ne volevano dare una riprova anche in questo mandato.


Per confermare la richiesta di referendum servono i voti positivi di maggioranza di 5 Regioni italiane, la Lega e il suo capogruppo Mai, nonostante ci fossero già i numeri necessari ha tenuto in osteggio i lavori del Consiglio per piazzarsi sesta. Noi dell’opposizione abbiamo abbandonato l’aula, decidendo di non avvallare un mero strumento di propaganda politica”.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport