Una targa per Norma Cossetto ad Oregina

La targa ad Oregina

La targa ad Oregina

Ieri, è stata esposta una targa nel quartiere di Oregina per ricordare Norma Cossetto, giovane studentessa martire delle foibe. “Un atto doveroso ricordare anche questa vittima sacrificata dal regime comunista di Tito; una giovane come tanti altri Istriani e Dalmati che furono violati nella loro dignità e violati anche nella vita”. E' ciò che ha detto la capogruppo della Lega in Comune a Genova Lorella Fontana, all'atto della deposizione della targa a Genova Oregina per ricordare Norma Cossetto, una giovane studentessa martire delle foibe. 

“Anche Genova doveva ricordarla, e infatti, fu mia premura con il collega Mauro Avvenente, portare il tema in Sala Rossa. Fontana e Avvenente, infatti,  nel 2019 portarono in consiglio comunale la mozione affinché il Comune ricordasse Norma Cossetto. 

“Voglio ringraziare tutto il Consiglio Comunale e gli altri colleghi presenti. Non dovrebbero esserci colori politici quando si affronta questo tema dolorosissimo. Questo episodio deve rappresentare un monito per tutti che la democrazia e la libertà devono regnare sempre e comunque, soprattutto in un periodo come questo che divisioni strumentalizzate creano problematiche anche a livello sociale; nessuno si deve dimenticare che Norma Cossetto, così come molti altri infoibati dal regime comunista, hanno subito violenze estreme, dimenticate per troppi anni dalla storia; la partecipazione di numerosi cittadini che c’è stata significa che i regimi totalitari stanno lentamente venendo meno” conclude Lorella Fontana emozionata e nello stesso tempo scossa per aver ascoltato altre testimonianze dirette subito dopo aver scoperchiato la targa.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport