Giuseppe Murolo (Fdi): "Stucchevole la polemica sul Giro sul San Giorgio"

“Trovo strumentale la polemica del Movimento 5 Stelle genovese in merito alla notizia che il Giro d’Italia passerà sul ponte San Giorgio" afferma Giuseppe Murolo di Fratelli d’Italia, in seguito alle polemiche nate nelle ultime ore.

“Comprendo la posizione del Comitato Vittime Ponte Morandi, la ferita è ancora aperta e non solo per i parenti e per le persone legate alle 43 vite perse in quel triste giorno. Nessuno intende trattare l’evento come un ricordo, poiché nessuno può e potrebbe dimenticare quel dolore – continua Murolo - Certamente quando i ciclisti attraverseranno il nuovo Ponte San Giorgio i media non potranno non concedere alla cronaca un momento di riflessione, ma trovo questo possa aiutare l’Italia intera a non dimenticare come troppo spesso accade. Pensiamo a come solo in questi giorni si sia tornati a parlare del terremoto che ha distrutto l’Abruzzo, tutt’ora con una ricostruzione di comuni che appare lontana promessa, solo perché chi al governo – con i 5 Stelle -  abbia proposto di ricostruire il teatro di Mariupol’. Purtroppo, mai dovremmo accettare cadano nell’oblio certi avvenimenti, eppure succede”.

Insieme al Tour de France, il Giro d’Italia è la corsa ciclistica più importante al mondo e il solo fatto che attraversi la città, dà lustro e glorificenza. Per troppi anni Genova non si è fregiata del passaggio della comitiva rosa

Conclude Murolo: “Quindi per Genova e per i suoi cittadini in quel momento la competizione ricorderà la forza di un’intera città, la mancata resa dei genovesi, la capacità di rimettersi in piedi diventando esempio italiano per velocità ed efficienza, ma soprattutto rammenterà a tutto il Paese ed al mondo la battaglia legale che pare non voler dare giustizia alle famiglie delle vittime della strage”

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport