Davide Celestri (Fdi): "Bassa Val Bisagno nel mio cuore"

Davide Celestri, candidato in Fratelli d'Italia nel Municipio Bassa Valbisagno, che unisce le zone di Marassi, San Fruttuoso e Quezzi

Davide Celestri, candidato in Fratelli d'Italia nel Municipio Bassa Valbisagno, che unisce le zone di Marassi, San Fruttuoso e Quezzi

La val Bisagno nel cuore per chi, come lui, Davide Celestri, la conosce a mena dito, comprese tante dinamiche. Commerciante da una vita intera, sempre in contatto con la gente di tutti i giorni, Davide è conosciutissimo tra Marassi e Staglieno per essere stato il macellaio della Ekom di via Bobbio, quella davanti allo stadio “Luigi Ferraris”.

Tanti gli argomenti da mettere nel carnet di Davide, che annuncia la sua candidatura al prossimo consiglio municipale della Bassa Valbisagno (che raggruppa le zona di Quezzi – Marassi e San Fruttuoso) sotto la bandiera di Fratelli d’Italia. “Mi ha spinto tanto l’amicizia che mi lega a Valeriano Vacalebre, una persona splendida, attuale consigliere comunale in Fdi e motore della destra genovese. Cosa punto? In primis sulla sicurezza del nostro territorio, in particolare nelle ore serali, poi sulla viabilità: Marassi subisce da troppo tempo il danno di un mercato al sabato mattina, quello di via Tortosa, che spesso si va a cocciare alla massa che si reca alla partita. Bisognerebbe cambiare qualcosa e avere più autonomia con la Lega di serie A.
Credo che il Municipio debba essere più presente sul territorio: sulle alture di Marassi, tra il Biscione e via Robino da una parte, via Fratelli Cervi e via Fea dall’altra, vi è molta sporcizia ed erbaccia incolta, strade non perfettamente asfaltate, la mancanza di marciapiedi, rifiuti abbandonati nel bosco attiguo a via Loria. Vi è da intervenire sul mantenimento decorso delle creuze nella parte superiore di Quezzi, ma anche nelle piccole scalinate che uniscono San Fruttuoso con Marassi fronte corso Sardegna – piazza Solari. La zona di Terralba è da valorizzare, vi è molto spazio che potrebbe essere utilizzato nel sociale. Inoltre, avere un carcere nel mezzo di un quartiere popoloso come Marassi non è un bel biglietto da visita, ma capisco che non dipende dal nostro Municipio. Mi piacerebbe una via Canevari e una via Bobbio più pulite ed ordinate, forse per la vicina presenza del mercato, la situazione non è delle più rosee”. 

Per info o segnalazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport