E’ tempo di big

Ultimi venticinque giorni di fuoco di campagna elettorale anche a Genova, dove sono previsti gli arrivi

di tutti i big della politica nostrana. Se fino ad ora il clima non si è surriscaldato, siamo certi che in questi giorni la colonnina di mercurio salirà vorticosamente.

Da Bersani a Fini, per poi passare a Casini, Berlusconi (foto), Ingroia. Insomma, la Superba sarà baciata dai maggiorenti di ogni partito, alla ricerca di qualche voto in più in una campagna elettorale ricca sì di partiti e coalizioni, ma povera di contenuti.

In Liguria, fino ad ora, abbiamo visto pochi cartelli e slogan elettorali, tutti creati dalle stanze del potere della capitale. Grazie al “Porcellum”, i vari candidati in lizza hanno il posto assicurato o quasi a Roma, pertanto non scendono in prima persona in piazza. Pertanto sono stati gli alti burocrati dei partiti nazionali a dare il là ai manifesti, eccezion fatta quelli del Pdl, che non si sono ancora visti non solo in Liguria, ma in tutta la Penisola.

Se la Lega Nord continua la strada maestra di privilegiare il Settentrione, il Sel di Vendola dimostra tutto il suo ottimismo con lo slogan “Benvenuta Sinistra”. Bersani punta sull’onestà e la coerenza, mentre la Lista Civica di Monti, quella più presente a Genova e Provincia, risalta il lavoro fin qui svolto dal governo tecnico. Il logo di Fratelli d’Italia – Centrodestra Nazionale campeggia in ogni angolo della città, con la Meloni sorridente, con uno sguardo proiettato verso il futuro. In attesa dei manifesti del Pdl, ci si interroga sulla prossima apparizione in televisione di Beppe Grillo. Ma bisogna attendere gli ultimi giorni di campagna elettorale, tanto per sconquassare i sondaggi che affermano un successo della coalizione di centrosinistra alla Camera, mentre al Senato i giochi sono tutti aperti.

Vittorio Sirianni

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport