Grillo parlante

Parla con tutti i mass media esteri, ma da tempo bacchetta i giornalisti italiani per essere dei venduti (per usare

un eufemismo), al soldo dei due principali partiti italiani, il Pd e il Pdl.

Era inevitabile vista la volontà di Grillo di tagliare del tutto i finanziamenti non solo ai partiti, ma anche ai giornali, che vivono dei finanziamenti dello stato. Erano inevitabili i primi attacchi da parte della carta stampata. Qualche giorno fa il “là” lo aveva dato “Libero”, vicino al centrodestra e in particolare al Pdl, ora gli attacchi arrivano da sinistra e rischiano di minare la credibilità del comico (?) e blogger genovese, la cui villa a Sant’Ilario è letteralmente blindata. Secondo l’Espresso, braccio armato del quotidiano Repubblica, da sempre filo-Pd, Grillo sarebbe invischiato in una torbida operazione in Costa Rica, in una non meglio holding intestata alla sorella della moglie e al suo autista. Apriti cielo! È nata una querelle dai toni accesi, durissima, con Grillo che continua a sbattere in faccia la porta ai giornalisti nostrani, rei di linciare pubblicamente i nuovi deputati e senatori del Movimento Cinque Stelle, accusandoli di essere incompetenti, ignoranti e dei dilettanti allo sbaraglio sui scranni di Montecitorio.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport