A Genova rinasce Alleanza Nazionale?

Il vecchio logo di An

E se proprio da Genova arrivasse il contributo decisivo per la rinascita di Alleanza Nazionale

il vecchio partito che ereditò il Msi nella svolta di Fiuggi per portare al governo, per la prima volta nella storia, uomini legati al neofascismo. Questa mattina, alle ore 10.00, presso la sala convegni di Bi.Bi. Service in via XX Settembre, 41 (3° piano), ecco riunito al gran completo il comitato ligure per la costituente di Destra. Al convegno “Rimettiamo in campo Alleanza Nazionale” ci sarà il gotha della destra storica genovese, ora sparsa in vari partiti e partitini. Oltre ai relatori del comitato: Paolo Boz (segretario de La Destra di Storace a Genova), Giuseppe Murolo (ex Msi, ex Alleanza Nazionale e per ultimo Fli, il partitino di Gianfranco fini, ora caduto in disgrazia) e Luca Dore (segretario regionale della Fiamma Tricolore di Romagnoli), interverrà Simone Torello quale rappresentante di Fratelli d’Italia - Centro destra Nazionale della Meloni, La Russa e Crosetto.
Intanto il senatore Giorgio Bornacin, del Pdl, dato per vicino alla Costituente di destra, rimarca: "E' impossibile ricreare Alleanza Nazionale, per un motivo di carte bollate in quanto il marchio appartiene ancora a Gianfranco Fini e in passato ci fu una causa con la Fiamma per il simbolo". Anche Gianni Plinio sarebbe dietro alla Costituente di Destra per presentare un grosso partito alle prossime elezioni europee in programma in primavera, un movimento a destra del Pdl - Forza Italia, con il benestare di Gianni Alemanno, l'ex sindaco di Roma.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport