Monteleone fa un passo indietro?

Monteleone nella bufera

Monteleone nella bufera

Mancano ancora circa 80,000 euro. E' la cifra imputata a Rosario Monteleone e nelle ultime ore si è sparsa la voce

di un suo possibile passo indietro. "Sto riflettendo su cosa fare", si lascia scappare l'esponente centrista originario di Reggio Calabria, vecchia scuola Dc e autentica macchina di voti e tessere fin dagli anni Ottanta. E' evidente che in queste ore si sta ponendo un problema di opportunità: avere il presidente dell'assemblea legislativa ligure sotto inchiesta per l'utilizzo dei fondi pubblici a sua disposizione, come gruppo dell'Udc e come presidenza del Consiglio Regionale.
Il piano è separato rispetto a quello giudiziario e a responsabilità che dovranno essere accertate. Qui l'obiettivo è invece quello di tutelare l'immagine e la solidità dell'assemblea legislativa. Qualcuno deve averlo fatto notare al presidente Monteleone. Nessun invito esplicito ad un passo indietro, che significherebbe dimettersi dalla carica di presidente. Fino ad ora il Governatore Claudio Burlando, ma è chiaro che si tratta di una situazione alquanto imbarazzante per la coalizione di centrosinistra, che l'anno scorso aveva dovuto affrontare le "spese pazze" dei Vari Scialfa, Fusco e Paladini, senza dimenticare Morgillo del Pdl.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport