MArteLive, il Festival multi artistico approda a Genova

Foto tratta dal comunicato stampa inviato a mezzo di email

Foto tratta dal comunicato stampa inviato a mezzo di email

Una grande novità interesserà gli artisti liguri: arriva direttamente dalla capitale, MArteLive, il primo festival multi artistico italiano, nato nella capitale, che dal 2001 coinvolge in un'unica location centinaia di artisti per un grande evento sull'arte a 360°. Nonostante la condizione di attuale pandemia di covid-19, il progetto è approdato anche a Genova attraverso il nuovo nucleo organizzativo della Liguria, rappresentato da Deborah Carelli, Alberto Cervelli e Sophie Lamour appassionati di teatro, danza e burlesque. La mission è quella di creare una grande "call for artist" di ogni genere per un grande e innovativo "Spettacolo Totale" anticovid: un'impresa che rappresenta una sfida.

Per essere sempre informati e non perdere nessuna novità potete visitare la pagina MArtelive Liguria.

La iscrizioni al concorso sono aperte in 16 categorie artistiche.
L’elemento fondamentale per comprendere l’essenza MArteLive sono le sue 16 sezioni artistiche, la multidisciplinarietà dell’evento che trova forma e sostanza nella miscela di arti e spettacoli dal vivo che quasi contemporaneamente, in un unico spazio, Avvengono e Sono l’evento stesso.
La particolarità del MArteLive è che tutte le sezioni artistiche sono sapientemente amalgamate tra di loro in un gioco di forze artistiche ed equilibri sinestetici unici, serata dopo serata, sala dopo sala, irripetibili nella loro essenza.

In una sala avremo così un concerto rock, una mostra di giovani artigiani che dal vivo creano i loro prodotti e improvvisamente nel cambio palco può succedere di tutto, un’esibizione lirica, un flash teatrale, uno spettacolo di danza, un reading poetry. Nella sala pittura 12 pittori si esibiscono con tecniche spettacolari di pittura dal vivo ed esprimono le sensazioni della sala, del pubblico al ritmo della musica di un dj; nella sala accanto video arte e proiezioni particolari accompagnano il passaggio verso la sala letteratura e teatro dove si susseguono performance originali accompagnate da proiezioni multisensoriali.
Basta uscire dalla sala letteratura per ritrovarsi immersi in un contest fotografico e poi ancora impressi sulla carta e carboncino di un fumettista… storditi si esce dal locale e nello spazio esterno danza, mangiafuoco, giocolieri, trampolieri… quello che si vive è l’esperienza del percorso.
In una fuga dal caos artistico, creatore è facile ritrovarsi nel seminterrato dove una piccola platea assiste alla proiezione di cortometraggi, video clip, documentari brevi…

Le categorie: Musica,Teatro, Danza, Cinema,VideoClip, DeejingLive, VeejingLive, Letteratura, Arte Circense, PitturaLive, Fotografia, Fumetto, Grafica, VideoArte, Moda & Riciclo, Artigianato, Spazio” Jam session

Di b.c.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport