Murolo (Fdi): "La sinistra strumentalizza sulla Carrà"

Il responsabile regionale Cultura ed Innovazione di Fratelli d'Italia, Giuseppe Murolo, non ci sta di fronte alle dichiarazioni della sinistra italiana, e persino spagnola, in seguito alla morte di Raffaella Carrà. "Credo che sia un bene di tutti gli italiani, ha segnato il cammino di tante generazioni, era un simbolo di unificazione di un paese che si stava rialzando dalla guerra e stava emergendo tra le potenze al mondo - attacca Murolo - Leggere i commenti del Premier socialista Sanchez o ancora dei leader italiani progressisti, fanno male. Si vogliono appropriare della Carrà da postuma, etichettandola come la Rossa Carrà o la Compagna Carrà. La conduttrice era di tutti gli italiani e questo suo sinistrismo lo scopriamo solo ora dai politici nostrani. Ancora una volta si vogliono appropriare di una persona, o simbolo, o oggetto. La sinistra cambia il nome, ma non muta la pelle".

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport