Canto di Natale al Teatro Sociale di Camogli

CAMOGLI (GE). Lunedì 26 dicembre, alle ore 16, è in arrivo al Teatro Sociale di Camogli, per festeggiare insieme le feste di Natale, l’ultimo appuntamento dell’anno dedicato ai ragazzi e alle famiglie con IL FAMOSO CANTO DI NATALE DEL SIGNOR CHARLES DI DICKENS, un grande classico reinterpretato in modo non troppo classico. Il celebre racconto di Dickens ha avuto da sempre un forte risvolto teatrale e una grande presa sul pubblico: lo stesso Dickens lo recitava di persona alle vaste platee dei suoi lettori, sempre riscuotendo unanime successo, per il fascino senza tempo della storia che viene raccontata, per la forte personalità del suo protagonista, per il commovente lieto fine che invita alla bontà e alla fiducia nel cambiamento e nel prossimo.

Lo spettacolo è realizzato come una sorta di "teatro nel teatro" a scatole cinesi. A introdurre la storia sono Giacomo Anderle e Alessio Kogoj, due orfanelli in verità un po’ cresciuti - del pio Ospizio di Marshalsea, divenuti cantastorie e perennemente alla ricerca di qualcosa da mettere sotto i denti. Attraverso piccoli e incerti giochi di prestigio e coinvolgendo direttamente gli spettatori cercano di accattivarsi il pubblico e di rimediare qualche moneta. Forse sono proprio loro i poveracci che tanto infastidiscono l'avaro Scrooge; di sicuro sono loro i testimoni della sua straordinaria trasformazione. Nella parte centrale dello spettacolo si passa a raccontare la storia di Scrooge, del suo incontro con il fantasma di Marley, con i tre spiriti del Natale passato, presente e futuro, e del suo pentimento. La narrazione è sostenuta da una ricca e coinvolgente colonna sonora e musicale eseguita con oggetti insoliti e piccoli strumenti.

I linguaggi dello spettacolo vanno dalla clownerie al teatro di narrazione, da piccole magie alla musica dal vivo, fino al teatro di figura.

Il Teatro per i ragazzi e per le scuole – finora premiato da grande successo di pubblico - riprenderà poi domenica 5 febbraio sempre alle ore 16 con APPESO A UN FILO, delizioso spettacolo di marionette, manovrate a vista dai due interpreti, l’italiano Remo Di Filippo e l’australiana Rhoda Lopez – che popolano il palcoscenico in veste di ciclisti, ballerine, acrobati avendo come star anche un sorprendente Niccolò Paganini – realizzato dalla compagnia Di Filippo Marionette, sempre in giro per il mondo e in questo caso di ritorno dal Teatro Franco Parenti di Milano.  Conclusione domenica 19 marzo, per la festa del Papà, con STORIE DI GIANNI, del Teatro delle Quisquilie, omaggio a Gianni Rodari, vincitore della prima edizione del Premio Emanuele Luzzati per il Teatro per Ragazzi, promosso dal Comune di Santa Margherita Ligure

I prezzi dei biglietti per gli spettacoli per le famiglie, sono di € 7 fino a 12 anni, € 10 dai 13 ai 26 e per gli over 65, per tutti nel 3° e 4° ordine, per tutti gli altri € 15.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport