La crisi delle compagini liguri di serie D

La Lavagnese al gran completo

Era da anni che le compagini liguri di serie D non andavamo così male. Nessuna in lotta per salire in serie C, e anche lontane dai play off.
Chi aveva le maggior aspettative era senza dubbio la fortissima Sanremese, che ha speso tantissimo e ha una realtà da professionisti. Dopo un buon avvio, hanno fatto il vuoto le grandi big blasonate del girone come le toscane Lucchese e Prato, con dietro vere e proprie città e tifoserie ben organizzate. A pari punti dei matuziani un Savona in ripresa dopo un avvio difficilissimo, sia in campo che in società, con un settore giovanile lasciato allo sbando ed una prima squadra che ha perso vari big nel mercato di dicembre, con troppi giovani in organico.
Dietro le due battistrade, c'è maretta, con la Fezzanese che era partita a razzo, ma si sapeva che non poteva resistere a lungo ed infatti galleggia poco sopra i play out. Situazione difficile in casa Lavagnese (anche per la questione del campo "Riboli") e dopo 14 anni di fila di serie D si rischia grosso. Quini il Vado, partito con grandi ambizioni da matricola, è terz'ultimo. Desolatamente ultimo un Ligorna alo sbando più totale con il patron Torrice che perde il lume della ragione ed a fine partita col Bra (perso 2-5 in via Solimano)a attacca i piemontesi.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport