Convegno su "Sport e Disabilità" allo Star Hotels"

La locandina del convegno di venerdì 25 marzo

La locandina del convegno di venerdì 25 marzo

Si terrà allo StarHotels President di Corte Lambruschini un altro importante evento a cura del Dipartimento Regionale Cultura e Innovazione di Fratelli d’Italia, presieduto da Giuseppe Murolo.

Dopo la serie “Interviste d’Autore” che ha visto protagonisti Veneziani, Borgonovo e Capezzone, questa volta si punta sul dibattito culturale con un convegno dedicato all’importanza dello sport con particolare riferimento a “Sport e Disabilità”.

Tanti gli ospiti che si alterneranno per apportare il proprio contributo: dopo i saluti istituzionali del coordinatore regionale di FdI, Matteo Rosso e dell’assessore regionale allo sport, Simona Ferro, per ASI interverranno il presidente nazionale, Claudio Barbaro e il provinciale Silvestro De Montis; per il CIP, il presidente della sezione ligure, Gaetano Cuozzo; per ASL, il consigliere Valerio Bellia, mentre a portare testimonianza dell’importanza del lavoro svolto con atleti disabili, ci sarà l’allenatore di tennis Riccardo Brunelli.

Giuseppe Murolo, responsabile regionale Cultura di Fratelli d'Italia: "Da sempre lo sport è un momento di aggregazione e socialità. La sua importanza supera l’aspetto di mantenimento della salute, che resta fondamentale e applicabile a tutte le età, affiancandovi il concetto di autodisciplina ed educazione, di rafforzamento del carattere verso il raggiungimento di obiettivo e di sana competizione volta al miglioramento di se stessi, di fonte di miglioramento interiore e spinta a dare il meglio di sé, di rispetto dell’avversario ed in taluni casi, di riscatto personale e sociale.

Per questo ho pensato ad un convegno che avesse lo sport come protagonista: anche questo è cultura. In particolare, soprattutto dopo il difficile periodo di pandemia, ho pensato fosse necessario dare nuova visibilità ai problemi affrontati sia dalle società che dagli atleti ed appassionati. Con un occhio di riguardo a “Sport e Disabilità” dove ogni atleta è esempio positivo e lo sport simbolo di uguaglianza.
Tutti dovremmo fare sport: per mantenersi in salute, per migliorare se stessi, per creare rapporti umani e, perché no, puntare a traguardi che allenino anche la nostra forza di volontà”.

Silvestro De Montis: Lo sport e l’attività sociale va considerata e valorizzata sempre ed il mezzo che meglio possa riuscirci è l’associazione sportiva, culturale e sociale presente su tutto il territorio nazionale. Noi di Asi crediamo in questo”

La partecipazione è gratuita e libera previa prenotazione al 339 8758029 e fino ad esaurimento posti. Sarà possibile per i presenti intervenire con domande e commenti.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport