Ecco il nuovo Genoa

Il rampante Rosati alla presidenza, Liverani in panchina all’esordio in assoluto in serie A e un cavallo di ritorno

come Delli Carri nel delicatissimo ruolo di direttore sportivo. Il nuovo Genoa, versione 2013/14, inizia a prendere forma. Addio, quindi a Rino Foschi, mister Ballardini e in pochi mesi ci sarà anche un ripiegamento da parte del patron Enrico Preziosi (foto), da dieci al timone del vascello rossoblù. Negli ultimi mesi, infatti, la situazione della sua azienda, la Giochi Preziosi, è peggiorata e da tempo afferma che c’è il forte rischio di mandare a casa oltre 200 dipendenti.

Rosati, amico fidato di Preziosi, numero uno del Varese che per due anni di fila ha sfiorato la serie A, ha ottimi rapporti con Galliani, ripianerà il bilancio con 14 milioni di euro freschi freschi e intanto strizza l’occhio al mercato, dove i rossoblù dovranno per forza cedere un big, puntare sui giovani e alleggerire il parco giocatori, ben 92 di proprietà in giro per tutto il mondo.

Per il big in partenza il candidato numero uno è slovacco Kucka, che interessa al Milan e in Inghilterra, ma i rossoneri hanno una corsia preferenziale. Si cercherà di fare uno sforzo per trattenere Borriello con l’aiuto della Roma, che dovrebbe lasciare ancora per un altro anno Bertolacci (altrimenti la “lupa” girerà Verre). Resteranno i soli Portanova, Manfredini, Marco Rossi, Moretti, Floro Flores, Antonelli e a sorpresa Jorquera, Olivera, Jankovic e Tozser, tutti utilissimi nell’innovativo 4-3-3 di Liverani, che negli Allievi Nazionali del Grifo sta facendo sfaville. Rientrano alla base il portiere Perin e l’ala slovena Lazarevic, il primo sarà il titolare al posto di Frey, diretto al Bologna. Granqvist dovrebbe volare nel campionato russo, nello Zenit San Pietroburgo, mentre faranno le valigie anche Ferronetti, Cassani (rispedito al mittente, la Fiorentina), Said, diretto al Cesena assieme a Foschi e la meteora Hallenius. Gilardino, di proprietà del Grifo ma parcheggiato al Bologna, se andrà all’Inter, in cambio i nerazzurri gireranno Duncan, che interessa Delli Carri, il quale ha opzionato il colombiano Quintero dal Pescara. Già arrivati al Grifo i difensori Marchese e Di Maio.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport