Samp, ecco la fase 2

Il mercato entra nel vivo in casa blucerchiata. Appurato da un mese a questa parte che si riparte da Delio Rossi (foto)

in panchina e Carlo Osti nelle vesti di uomo delle trattative, ecco che la compravendita dei giocatori è bollente quanto mai.

Attualmente, le operazioni si stanno concentrando in uscita, dove è stato già venduto il gioiellino Icardi all’Inter per una cifra attorno ai 12 milioni di euro. Oltre al baby argentino classe 1993, lo hanno seguito Maresca, vicino a sistemarsi al Torino o nella Premier League inglese, Estigarribia e Maxi Lopez, che non sono stati riscattati rispettivamente dalla Juventus e dal Catania. Sul terzino De Silvestri regna ancora qualche dubbio, ma alla fine dovrebbe rimanere un altro anno a Genova. Destino assai incerto quello che riguarda il portiere argentino Romero, il cui ingaggio, 1,7 milioni di euro, è ormai fuori portata per le casse blucerchiate. Per Sansone, invece, il rischio che si profila è di andare alle buste.

In entrata, appurato che ritornano alla base il portiere Fiorillo dal Livorno, il terzino sinistro Regini dall’Empoli e i centrocampisti Eramo e Signori rispettivamente dal Modena e dal Crotone, manca il nome forte, quello in grado di far schizzare verso l’alto la campagna abbonamenti. Si lavora alacremente per la pedina di scambio che il Milan propone in caso di cessione di Poli (operazione utile solo a fare cassa), sul portierone Sorrentino e sul numero uno Puggioni. Il nome da urlo sarebbe quello della punta brasiliana Paulinho del Livorno: ai labronici andrebbero soldi più Soriano e forse Fiorillo, ma ultimamente la lente d’ingrandimento di Carlo Osti si è spostata sull’attaccante della nazionale Under 21, Gabbiadini, di proprietà della Juventus dell’amico Beppe Marotta.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport