E allora viva Garrone!

Garrone esce trionfatore dal derby

Garrone esce trionfatore dal derby

Viva Garrone, dunque! Tanto vituperato per una campagna acquisti così e così, eccolo vincitore di un derby

che lo porta giustamente alla ribalta della stima e del buon senso.
E' bastato un gollettino di un "certo" Maxi Lopez, che tutti, tifosi sampdoriani compresi, avevano dileggiato a lungo, per riportare i blucerchiati all'onore della cronaca calcistica genovese.
Si sa che vincere una stracittadina è per la Genova calcistica, come conquistare lo scudetto: quest'anno dopo la batosta dell'andata, la Samp con umiltà e orgoglio ha trovato una meritata rivincita.
E Garrone, ancora una volta, ha avuto ragione: "Dobbiamo lavare una vergogna - aveva detto - Dobbiamo provarci". Ed ecco la bella vittoria. si è usciti dalla zona buia e Sinisa ha trovato la chiave per motivazioni fortissime per i suoi compagni.
Ed ora anche i vertici societari si rafforzano: sempre Garrone ha preso Braida, uno che di calcio capisce, che conosce e che dovrebbe dare quella sterzata anche sul versante mercato.
Non è facile, per Edoardo, guidare una società di calcio come la Sampdoria: il papà aveva al fianco un certo Beppe Marotta ed è stata la sua salvezza. Edoardo ha...se stesso al fianco. Deve decidere tutto da solo.
Pensate: non ha speso niente o quasi in questo mercato, e la squadra ottiene il suo più prestigioso risultato per la Genova blucerchiata. Sinisa ha capito quasi tutto: umiltà e orgoglio. Da qualche settimana la Sampdoria fa il suo "compitino" in classe, bene, attenta e ordinata. Che si vuole di più? e davvero bisognerebb che i tifosi capissero meglio la strategia di Garrone, che certo non sono da grandi obiettivi, ma almeno dignitosi, quelli sì. E allora festeggiando il derby vinto si rivaluti anche tutto lo staff dirigenziale blucerchiato. Un po' di ottimismo non guasta.

Vittorio Sirianni

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport