Lo show di Ferrero

Ferrero, a sinistra, con la maglia della Sampdoria

Ferrero, a sinistra, con la maglia della Sampdoria

C'è stupore, sbigottimento, incredulità tra i tifosi sampdoriani il giorno dopo la presentazione alla stampa

che era stata tenuta nascosta magicamente da tutto grazie a un'opera di depistaggio di Edoardo Garrone, per l'arrivo di un nuovo presidente arrivato da Roma. Come Paolo Mantovani, ma lui sì che era un signore, questo, Ferrero, a detta degli stessi blucerchiati assomiglia a un "pagliaccio". Il suo show di ieri dalle 13.30 alle 14.30 allo Sheraton non è passato inosservato. Forse i tifosi della Samp erano abituati agli stili pacati dei vari Ravano, Mantovani Senior, Mantovani Junior e poi Riccardo e suo figlio Edoardo Garrone, forse la Sud è prevenuta, ma Ferrero, il "re" del film come lui stesso si è presentato, non lascia molto tranquilli i tifosi che in questi minuti hanno chiesto un colloquio con lo stesso nuovo patron. Ferrero, da parte sua, ha subito replicato tirando fuori di tasca sua i 14 milioni di euro necessari a ripianare il debito e questo è già un segnale importante, ma la mossa di Garrone non era nota nè al nuovo dg Braida, al ds Osti, nè tantomeno a mister Mihajlovic e alla squadra intera. Insomma, ma perchè tanta fretta? Forse perchè Ferrero è così affidabile che non bisogna lasciarselo sfuggire? I tifosi iniziano a mormoreggiare, il malumore serpeggia. 
Pesa come un macigno la condanna per frode fiscale appena subita il giorno prima della presentazione, condanna che dovrà essere scontata attraverso i domiciliari o ai servizi sociali, come l'ex Premier Silvio Berlusconi.

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport