Preziosi: "Resto"

Enrico Preziosi

Enrico Preziosi

Allora, la telenovela "Preziosi vende, Preziosi non vende" sembra finita. Il presidente dichiara al Secolo

XIX: "Resto almeno fino al 2015, solo io". E sia.
In queste vicende, sopratutto mediatiche, vi sono alcuni elementi che interessano molto. Intanto non si capisce perchè il Presidente se la prende, anche con parole un po' spinte, se i giornalisti lanciano notizie sulla vendita del Genoa. Ognuno fa il suo mestiere: se poi la notizia è inesatta, saranno i lettori a deciderlo. E vero che anche un presidente, che viene puntualmente preso di mira con questa continua ipotesi.
Oggi si vive di continue ipotesi, è il tempo della dietrologia, tutto è incerto, improbabile, imprevedibile. E il calcio sopratutto ha queste caratteristiche.
Che Preziosi possa essere in momenti economici difficili è anche probabile, ma chi oggi non è in crisi economica? Diciamo che i problemi di Preziosi sono suoi e solo suoi e in verità li ha esclusi dalla vita del Genoa, tanto che è per dieci anni è qui con noi e sembra anche con ottimi risultati.
Infine: se dovesse andarsene non è poi un dramma. Succede, ne arriverà un altro e la vita rossoblù continuerà.
Al di là di tutte queste considerazioni, resta il fatto che il presidente ha confermato di rimanere e di andare avanti da solo. Dunque chiudiamo la telenovela, sperando che da parte di tutti vi sia la consapevolezza che per la città è importante il nostro lavoro.

Di Vittorio Sirianni 

Pin It

GenovaSì TV

Notizie

Cultura

Spettacoli

Sport